Web e tecnologie: cosa ci riserverà il futuro?

A cura di
andrea zucca
Andrea Zucca

Web&Graphic Designer

Google e Microsoft offrono un nuovo punto di vista
I due colossi del mondo tecnologico Google e Microsoft stanno realizzando occhiali a “realtà aumentata”.
Gli occhiali tecnologici sono chiamati genericamente “Project Glass” o “Google Glass”.
Questa nuova tecnologia consente all’utente di scattare foto, inviare messaggi, reperire informazioni mediante comandi vocali, proprio attraverso gli occhiali.
Per esempio basterà dire “ok glass” in uno dei due microfoni di cui sono provvisti gli occhiali e un menù comparirà nella parte laterale della lente, mostrando le icone che consentiranno di scattare foto, registrare un video, usare Google Maps o effettuare una chiamata.
Il sistema operativo utilizzato è Android.
Gli occhiali rivoluzionari di Redmond, invece, sono meno ambiziosi del prodotto sviluppato da Google, ma permetteranno funzionalità diverse (quali ottenere informazioni aggiuntive quando per esempio si sta guardando una partita di calcio).
In via teorica saranno in grado di percepire dove l’utente orienta lo sguardo in modo da fornirgli informazioni corrette e precise.

google-glass

A proposito di smartwatch
Nella sede di Montain View si starebbe preparando – in questo caso il condizionale è d’obbligo – Google Time, nuovo presunto device da indossare come un orologio, che probabilmente verrà presentato a maggio. In pratica si tratterebbe di un piccolo display touchscreen montato su di un cinturino che consente l’accesso ad un’ampia gamma di servizi. Non ci resta che attendere!

Gmail: cambia, in meglio, la composizione dei messaggi
È diventata ufficialmente quella standard, la nuova funzionalità che consente di risparmiare qualche secondo prezioso durante l’elaborazione e l’invio dei messaggi per tutti coloro i quali dispongono di una casella Gmail. Ma in cosa consiste tale novità?  Cliccando sul pulsante “scrivi” per comporre un’email non si passerà più ad una nuova pagina con i vari campi: destinatario, oggetto, allegati, ecc…, bensì il modulo verrà caricato in una specie di pop-up nell’angolo inferiore destro dello schermo. Questo consentirà, inoltre, di poter continuare a navigare tra la posta ricevuta senza dover interrompere la stesura della nuova mail.

AV Marketplace di Facebook disponibile anche in italiano
L’AV Marketplace di Facebook, di recente aggiornamento, consente ora il download dei più diffusi antivirus in sette nuove lingue (italiano, francese, tedesco, spagnolo, portoghese, coreano e giapponese). Sono già oltre un miliardo le persone che attraverso tale servizio hanno scelto il prodotto per garantire la propria sicurezza informatica.
Accedendo a tale Marketplace, l’utente potrà decidere di scaricare il programma antivirus che più preferisce tra quelli a disposizione.