Show Buttons
Share On Facebook
Share On Twitter
Share On Google Plus
Share On Linkdin
Hide Buttons

L’importanza del Marketing Etico per i Professionisti del Sorriso

foto gio nuova

 

del Dr. Giovanni Barbagallo,

Non avevamo dubbi nel ritenere che la scelta dell’argomento “Marketing etico” richiamasse l’interesse di molti odontoiatri. La scelta di un relatore come il Prof. Antonio Pelliccia, di indiscussa competenza in merito all’argomento, ha completato il mix per un evento molto apprezzato dalla platea, che resterà impresso nella memoria dei presenti come uno degli eventi più interessanti degli ultimi anni. Questa la breve sintesi dell’incontro di Sabato 10 Ottobre 2015 nella cornice dell’ Hotel Plaza di Catania. La partecipazione è rimasta alta anche durante la tavola rotonda dal titolo “L’immagine dell’Odontoiatra nell’era della moderna comunicazione.foto tavolo presidenza Il valore sociale reale dell’Odontoiatra rispetto al valore percepito”. Condivise le affermazioni ed i concetti formulati dal Prof. Pelliccia nel corso della giornata, gli intervenuti alla tavola rotonda, moderata dal Dr. Ezio Campagna si sono alternati nell’esprimere i diversi punti di vista delle istituzioni da loro rappresentate. Massimo comune denominatore degli interventi, il consapevole riconoscimento che l’esercizio della professione odontoiatrica, nel tempo è andato modificandosi così come si è modificato il rapporto tra il medico ed il paziente. Il facile accesso ad una maggiore quantità di informazioni e quindi la maggiore consapevolezza del paziente sulle molteplici possibilità di cure, ha ridotto il divario antico esistente tra il Dentista ed il proprio assistito. Il paziente oggi rivendica, a giusto titolo, il proprio diritto di scelta all’interno delle proposte terapeutiche, rendendo il rapporto con il proprio Dentista duale e simmetrico. Pertanto è compito del sanitario acquisire un bagaglio di conoscenze che vadano oltre la semplice clinica, eProf Pelliccia Marketing Etico Professionisti del Sorriso Ottobre 2015  comprendano anche conoscenze di tipo psicologico, relazionale, comunicazionale ed umanistico. Questa esigenza è oggi sentita da tutta la categoria medica e non solo odontoiatrica.

A riprova di quanto affermato, riporto i principi efficacemente esposti da Herbert Paul Grice, filosofo inglese, scritti in un interessante documento del Ministero della Salute, pubblicato nel Maggio 2015 dal titolo: “Comunicazione e performance professionale: metodi e strumenti. Primo Modulo. Elementi teorici di comunicazione”.

  1. Massima della Qualità: Sii sincero, fornisci informazione veritiera, secondo quanto sai (non dire cose false ne che non si possono provare)
  2. Massima della Quantità: Fornisci l’informazione necessaria, ne di più, ne di meno (il contenuto deve soddisfare la richiesta di informazioni)
  3. Massima della Relazione: Sii pertinente (fornire contenuti pertinenti e contestualizzati)
  4. Massima del Modo: Sii chiaro (evitare oscurità di espressione e ambiguità, essere brevi, procedere in modo ordinato).

In tutto ciò, la conclusione cui si è giunti alla fine dell’intensa giornata congressuale è stata quella di promuovere l’immagine dell’Odontoiatra quale Educatore alla salute orale, riconciliandosi con il proprio ruolo di esercente una professione di alto valore sociale eletta già dagli antichi al rango di ARTE MEDICA.