Show Buttons
Share On Facebook
Share On Twitter
Share On Google Plus
Share On Linkdin
Hide Buttons

La segreteria dello studio odontoiatrico: molto più che un supporto al Dentista

La segreteria dello studio odontoiatrico: molto più che un supporto al Dentista

della Dott.ssa Francesca Ferrari, partecipante al Corso di Segreteria 2015.

Mi sono Laureata in Economia e Commercio ad indirizzo Marketing Aziendale alla Facoltà di Modena ormai parecchi anni fa. Un po’ per caso e un po’ per le mie caratteristiche di praticità e concretezza mi hanno indirizzata a lavorare in uno studio Odontoiatrico, che nel mio immaginario dovevan essere un “sistema” se non perfetto comunque tendente ad esserlo. Entro in punta di piedi come ultima delle assistenti e trovo un mondo un po’ strampalato e sinceramente sono assolutamente disorientata, ma decido con determinazione che qualcosa devo contribuire a cambiare… Vivendo l’ambulatorio giorno dopo giorno, animata da tanta curiosità, comincio a pormi delle domande. Le assistenti sembra affianchino soltanto l’odontoiatra, ma in realtà a loro molto è delegato in modo diretto e consapevole, a loro si deve anchei il modo in cui studio è percepito e valutato da coloro che lo frequentano. A loro è in fondo rimandata sia l’igiene che la pulizia, l’ordine e l’accoglienza per non parlare della trasmissione delle informazioni che purtroppo retaggio della nostra cultura spesso volutamente è viziata. L’ambiente, i profumi, i rumori, la sala d’attesa per non parlare tutti questi post-it variopinti attaccati ovunque che creano confusione mentale; per arrivare a come spesso si risponde al telefono con una mano mentre l’altra allunga uno strumento al Dottore. La segreteria è il motore dello studio eppure perché non è sempre adeguatamente considerata? Mi sono allora impegnata nel ripasso dei miei studi sull’organizzazione aziendale, sulla gestione delle risorse umane, sulle curve di indifferenza dei clienti e ho cominciato a parlarne, ma nessuno capiva, perché per me era così evidente mentre “gli altri” non vedevano? Dove sbagliavo? Cosa non funzionava? Col tempo ho intuito che dovevo cambiare due cose fondamentali: il mio atteggiamento e l’analisi del mercato che ha specificità diverse e peculiari rispetto ad un altro dove non è contemplato l’ aspetto clinico. Mi sono buttata a capofitto nello studio sia delle relazioni, della comunicazione interpersonale del mondo e mercato odontoiatrico ovviamente tra i nomi che ritenevo più di sostanza. Ho iniziato a leggere testi e frequentare corsi di odontoiatri che parlavano delle loro esperienze imprenditoriali o che impartivano lezioni magistrali sul marketing o l’organizzazione, ma mi mancava ancora qualcosa, c’era dell’altro, il quadro non era completo. La folgorazione è arrivata con il venire a conoscenza della letteratura del Prof. Antonio Pelliccia. Finalmente qualcuno che parlava con il mio linguaggio. Ma l’aspetto per me straordinario era che, una persona preparata, con un percorso oggettivo e di valore in materie economico aziendali non si limitasse a raccontare nozioni, ma continuamente fosse alla ricerca di relazioni tra le materie sociali, aziendali e di comunicazione e marketing. Finalmente un’apertura tra due modi: il punto di vista dell’odontoiatra medico e il punto di vista di un docente preparato che non solo schematizza, ma si apre alle altre discipline per capirne le intersezioni e pianificare l’evoluzione dell’ azienda Studio Odontoiatrico. Le tecnologie diventano obsolete in pochi anni, le procedure cambiano per non parlare dei materiali utilizzati, insomma il comparto medico si muove così come evolvono gli scenari economici globali e il medico che ne sia consapevole o meno deve confrontarsi con una nuova dimensione: quella tipica dell’ imprenditore, la complessità del sistema e la necessità di una comunicazione più efficace ed efficiente al fine di rendere positivo l’ andamento dello stesso ovvero capace di raggiungere gli obiettivi posti dal titolare nella mission aziendale. Lo spunto mi è arrivato nel mese di marzo 2015 quando quasi per caso ho assistito ad una lezione del Professor Pelliccia all’Università Vita- Salute San Raffaele di Milano. Questo evento casuale mi ha spinta successivamente ha decidere di partecipare al Corso di Segreteria e al Dental Marketing, che hanno due programmi diversi, ma che nella preparazione di una persona non possono mancare, l’uno è complementare dell’altro. Sono rimasta letteralmente coinvolta dall’approccio alla vita e allo studio proposta dal Professor Pelliccia. Ho potuto comprendere quanto è vasta e profonda la conoscenza di questo settore da parte del docente che mi ha mosso in un inaspettato, ma entusiasmante, spirito di scrivere della mia esperienza che spero possa essere di esempio.