Il tuo sito è responsive?

A cura di
andrea zucca
Andrea Zucca

Web&Graphic Designer

L’ultimo must della rete è avere un sito responsive. In molti si chiederanno: cosa significa?
Il termine Responsive Web Design (RWD) viene utilizzato per indicare una particolare tecnica per la realizzazione di siti web in modo che la grafica delle pagine si adatti automaticamente al supporto dal quale vengono visualizzate.
Sarà capitato anche a voi di aprire un sito, ormai vecchio, da uno smartphone e dover zoomare alla ricerca del contenuto o per leggere i testi.

Questa nuova tecnica di sviluppo dei siti internet permette di visualizzare gli stessi contenuti, ma formattati in modo diverso, sia a livello grafico, sia per i pesi dei download (immagine PC più grande e con risoluzione maggiore, immagine per tablet e smartphone più piccola e con risoluzione minore).

Addirittura mashable.com (uno dei blog più popolari al mondo) ha dichiarato che il 2013 è l’anno del “Responsive Web Design”! Questa esigenza è nata sicuramente dalla vertiginosa crescita e diffusione degli smartphone e dei tablet nel mondo.

Quindi se sei costretto a zoomare il tuo sito o a sorbirti lunghe attese prima che venga caricato sul tuo dispositivo mobile, il consiglio è quello di richiedere al più presto un aggiornamento della tua piattaforma web.

responsive

Perché sito responsive e non app?

Gli utenti più tecnologici sono abituati al mondo del web e non a dover scaricare del materiale occupando memoria e perdendo tempo, ma vogliono dal proprio dispositivo una maggiore libertà e velocità.
Un sito internet viene trovato più facilmente grazie ai motori di ricerca che vengono utilizzati dagli utenti per qualsiasi richiesta, mentre le ricerche sui market di app vengono fatte per esigenze più specifiche e se si è già a conoscenza di una app che può fare quello che si cerca.
Da ultime ricerche risulta che molte app scaricate vengono aperte una sola volta!

Quando funziona una app?

Quando fornisce servizi interessanti per l’utente, continuativi e specifici come giochi, servizi di navigazione, servizi di traduzione… e soprattutto che utilizzino le risorse dei vari dispositivi come posizione GPS, fotocamera…