Comunicazione in odontoiatria

Dalla gestione dello stress alla buona relazione con il paziente

A cura del
vincenzo russo
prof. Vincenzo Russo

Professore associato di Psicologia delle organizzazioni presso l’Università IULM di Milano

Tema centrale per ogni organizzazione piccola o grande che sia è il miglioramento continuo della performance. Raggiungere la massima prestazione non può prescindere dalle capacità, dalle abilità e dagli stati emotivi delle persone che in essa agiscono. Le nuove normative sulla sicurezza sul lavoro indicano nelle situazioni di stress e nell’eventuale incapacità di gestire le emozioni uno dei problemi legati al benessere organizzativo e alla performance. Ormai è chiaro che lo stress occupazionale esercita un’influenza negativa sulla soddisfazione lavorativa, sulla performance e sulla produttività (Robbins, 1993), mostrando un notevole impatto sulla salute e sul benessere psicofisico dell’individuo (Smith e Ruiz, 2002). Nei settori della sanità, dell’assistenza e della terapia helpingprofessions – lo stress occupazionale ed i suoi effetti sulla salute dell’individuo sono maggiori.

Evidenze scientifiche: limiti e rischi derivanti da studi poco attendibili

A cura del
marco-esposito
prof. Marco Esposito

Direttore scientifico European Journal
of Oral Implantology,
Cochrane Oral Health Group,
Rivista Italiana di Stomatologia

Ogni tanto mi fermo a fare qualche riflessione a proposito di evidenze scientifiche in odontoiatria per cercare di capire a quale stadio di sviluppo siamo arrivati. La pratica basata sull’evidenza scientifica è un concetto oramai conosciuto e ampiamente dibattuto: trattasi di fare scelte terapeutiche incentrate su dati provenienti da studi ben condotti, anziché basarsi sulla propria esperienza clinica – comunque limitata -, su opinioni di influenti colleghi (i cosiddetti opinion leader) o su studi poco attendibili.

Comunicazione e qualità percepita secondo pazienti e dentisti

A cura dei professori
alessandra mazzei
Alessandra Mazzei
Professore associato di Comunicazione d’impresa e Relazioni pubbliche presso l’Università IULM di Milano
vincenzo russo
e Vincenzo Russo

Professore associato di Psicologia delle organizzazioni presso l’Università IULM di Milano

La qualità del servizio e la reputazione professionale sono, secondo lo studio presentato in queste pagine, le leve principali per fronteggiare lo scenario di crescente competizione nei servizi odontoiatrici.
La qualità del servizio odontoiatrico è alla base della valutazione che i pazienti esprimono sulla prestazione ricevuta e influenza in modo consistente la reputazione dello studio odontoiatrico. La reputazione del professionista, a sua volta, contribuisce a determinare la percezione del livello di qualità da parte del paziente e a condizionarne le aspettative. Reputazione e qualità percepita si influenzano quindi in modo reciproco e sono determinate da elementi fortemente interdipendenti.